SANGIORGI LEGNAMI spa

Sangiorgi Legnami, 70 anni di esperienza

La nostra storia

La primissima storia della Sangiorgi Legnami inizia nel 1947 in una piccola bottega da falegname di Imola. Sergio Sangiorgi avvia in quegli anni, ufficializzandola nel 1949 assieme al suo socio Valerio Vespignani, una ditta individuale di commercio di legnami seguendo le orme dei suoi predecessori, già falegnami da qualche generazione, costruendo nei pressi della stazione ferroviaria di Imola, un primo deposito con una sega per tronchi di piccolo diametro, ed un ufficio. Ai tempi il legname veniva acquistato solo nel Nord Italia e commercializzato nelle zone di influenza dell’area di Imola.

Nel 1951 viene acquistato un terreno adiacente al deposito esistente dove vengono allestite le prime cataste di legname, e negli anni successivi l’azienda incrementa i propri acquisti anche in Austria, e reperisce altro personale. Nel 1956 la società conta due impiegate e sei operai.

Nel 1960 l’azienda è in piena crescita e lo spazio non è più sufficiente, per questo l’attività si sposta su un territorio più ampio, sito in Via Selice 100. A questo periodo risalgono i primi due impianti di essiccazione artificiale del legname, un’innovazione tecnologica appena introdotta. Oltre al legname del nostro continente prende sempre più importanza l’attività di importazione di legnami esotici e nord americani per esaudire le richieste di un mercato in ripresa dopo i disagi del secondo dopoguerra.

L’anno della svolta è però il 1972, con lo sviluppo di un’area di oltre 50.000 metri quadri in Via Selice 54 presso il casello autostradale dell’A14 di Imola; questo terreno, già acquistato qualche anno prima, viene edificato con capannoni, due impianti di segagione e altre macchine per la trasformazione del legno, essiccatoi ed uffici, e dove tutt’ora ha sede l’azienda che si è nel frattempo trasformata in S.p.A.

Nello stesso anno Sergio Sangiorgi perde la vita in seguito ad un incidente e l’azienda rimane nelle mani di Valerio Vespignani che fino ad allora aveva seguito soprattutto la parte amministrativa, il quale prende da solo le redini della società fino a quando i figli di Sergio, Giuseppe e Paolo non sono in grado di affiancarlo nella gestione.

Nel 1990 Valerio Vespignani, dopo oltre 40 anni di attività si ritira dalla società cedendo le sue quote. Segue un periodo di grossi cambiamenti all’interno dell’azienda, e ne consegue l’avvicendamento ai vertici della dirigenza di Paolo Sangiorgi, attuale amministratore unico, che resta il solo componente della famiglia alla direzione di un’azienda che, nata quasi in sordina e progredita lentamente ma costantemente, si avvia nel 1999 a festeggiare il primo cinquantenario dalla fondazione, conquistando sempre nuove quote di mercato.

Con l’esperienza accumulata nel tempo, l’attenzione nella scelta delle materie prime, l’impegno in ogni fase della lavorazione, una capillare rete di distribuzione aziendale, la professionalità del proprio personale specializzato e la dedizione di tutto lo staff, in questi anni la Sangiorgi Legnami ha saputo costruire una squadra affiatata e vincente che le ha permesso di incrementare i propri successi facendola diventare un’azienda leader per il settore in ambito nazionale ed estero in grado di assolvere tempestivamente le richieste e di trovare le migliori soluzioni per soddisfare una clientela sempre più estesa ed esigente. Queste qualità, rare e preziose oggi più che mai, garantiscono la correttezza e l’impegno nel lavoro, la conoscenza e la competenza necessarie per esercitare questa professione ed anche l’entusiasmo e l’ottimismo che rendono l’equipe affiatata ed intraprendente.

La Sangiorgi Legnami e’ un’azienda dinamica che si pone costantemente nuovi traguardi e nuovi obiettivi, investendo regolarmente su nuovi prodotti e nuove strutture.

Nel 2001 e ancora nel 2007 sono stati fatti importanti investimenti ingrandendo e rinnovando gli uffici della sede ed aggiungendo nelle vicinanze 2 nuove proprietà immobiliari adibite prima a magazzini, ed ora concesse in affitto a partner commerciali.

Negli stessi anni sono stati fatti investimenti e collaborazioni per sedi dislocate sui porti di Livorno, Napoli e Catania, per rendere un servizio ancora più preciso e veloce, con l’interesse di ridurre i costi di trasporto e soddisfare sempre ed in tempo reale le richieste dei nostri clienti.

Gli anni successivi hanno visto grandi difficoltà e stravolgimenti all’interno delle dinamiche aziendali, l’azienda ha dovuto adeguarsi al nuovo mercato e alle condizioni economiche particolarmente negative durante i primi anni di crisi e rivoluzionare i propri standard per far fronte alle nuove necessità di uno scenario totalmente modificato.

Le azioni intraprese, hanno dato, nel giro di qualche anno, i risultati sperati, gli anni 2015 e 2016 hanno portato ad un rinnovamento della struttura, una miglior puntualità e precisioni in tutte le fasi degli acquisti e delle vendite e ad una maggiore attenzione a tutti i processi aziendali, partendo da quelli amministrativi, fino a quelli che riguardano la produzione, l’ essiccazione e la movimentazione delle merci.

Abbiamo inoltre avuto la possibilità di investire in aspetti ambientali importanti come l’ energia generata dall’installazione di impianti fotovoltaici di ultima generazione, l’ eliminazione di obsolete caldaie a gasolio a favore di nuovi sistemi di riscaldamento/raffreddamento negli uffici tramite pompe di calore ed all’esterno una caldaia che viene rifornita con gli scarti di lavorazione prodotti dalle nostre segherie e che consente di alimentare gli essiccatoi, costantemente in funzione.

La storia recente

La recentissima storia ci porta inoltre ad un’importante innovazione tecnologica degli impianti di segheria, iniziata operativamente nel 2017 ma pensata per lungo tempo, i nuovi macchinari installati hanno portato ad un notevole miglioramento della qualità del prodotto ” segato Italia”, con la possibilità, partendo dal tronco, di produrre tavolame segato parallelo, ben intestato e con pacchi monolunghezza, questo ci consente di agevolare ancora di più la nostra clientela e accondiscendere alle sempre più specifiche richieste in base alle proprie particolari esigenze.

La Sangiorgi Legnami, guidata dall’amministratore unico Sangiorgi Paolo, che è stato affiancato negli ultimi anni dalle 2 figlie, entrate attivamente a far parte dell’azienda, oggi conta all’incirca 30 dipendenti, ha chiuso il 2017 con un fatturato di 32 milioni di euro ed è un’azienda dinamica che pur restando ancorata ai valori del passato segue le tendenze di un mercato in continua evoluzione verso un futuro sempre in movimento.

La certezza di solide radici!

SANGIORGI LEGNAMI spa

Sede Legale a BOLOGNA – Via Guido Reni, 2/2
Sede amministrativa ed operativa a IMOLA – via Provinciale Selice, 54/A
Capitale Sociale di € 7.764.800,00, interamente versato.
Iscrizione R.E.A. n. 347792
Reg. Impr. BO n.61694
Codice fiscale e Partita Iva n. 04163110374
N. Meccanografico BO 029562.

logo confindustria

ASSOCIATO A:

Federlegno

CERTIFICAZIONI: